Associazione Culturale Antro di Chirone

Dall’ottobre del 2018 il sito di divulgazione scientifica L’Antro di Chirone, dopo anni di impegno nel fornire una vetrina ai giovani studenti per le loro ricerche e riflessioni scientifiche, ha deciso di dotarsi di una forma associativa trasformandosi nell’Associazione Culturale Antro di Chirone. Un modo per perseguire sempre più e in maniera sempre migliore quelli che sono gli obiettivi culturali del progetto e dotare tutti i collaboratori di uno strumento di sostegno alle varie attività che verranno proposte.

L’Antro di Chirone non è una realtà statica ma un progetto dinamico che cerca di trasformarsi e acquisire prestigio, nonché essere attivo culturalmente senza però stravolgere i principi cardine che ne hanno sempre contraddistinto mission e finalità. 

L’Associazione è apartitica e apolitica e si pone lo scopo di promuovere la cultura in ogni sua forma come strumento necessario per una vita dignitosa ed aperta che permetta di costruire benessere per le persone e le comunità.
In particolare essa si propone di: 

  • promuovere, progettare e realizzare attività di carattere, divulgativo, editoriale, informativo, culturale, didattico e formativo e di fornire servizi, avvalendosi principalmente di professionisti, docenti universitari, studenti universitari, laureati, cultori ed esperti del settore;
  • promuovere, progettare e realizzare attività di edizione, informazione, produzione, studio, studio interdisciplinare, ricerca, dibattiti, conferenze, workshop e quant’altro necessario a diffondere la cultura e l’informazione privilegiando le discipline umanistiche (come ad esempio l’Antropologia, la Pedagogia, la Psicologia, la Sociologia, la Storia, la Storia delle Religioni, la Giurisprudenza, le Scienze Politiche, etc.);
  • promuovere attività di didattica, studio e ricerca sui temi di cui al comma precedente;
  • creare, sviluppare, produrre e promuovere materiale audiovisivo (cortometraggi, medio metraggi, lungometraggi, documentari, video-reportage etc.), anche nell’ambito di progetti di cooperazione internazionale, per la valorizzazione della cultura in tutte le sue forme attraverso proiezioni, dibattiti, conferenze, workshop e attività didattiche;
  • pubblicare e diffondere il materiale prodotto e realizzato attraverso i new media e la tecnologia digitale;
  • sostenere e incentivare la sinergia e l’interdisciplinarità tra i vari approcci del sapere accademico e tra le varie forme d’arte, ovvero le arti visive, cinematografiche, fotografiche e pittoriche, l’arte contemporanea, l’architettura, il teatro, la danza, la cultura musicale e le arti letterarie;
  • organizzare manifestazioni, spettacoli, festival, concorsi, premi, concerti, mostre, rassegne ed eventi culturali, cinematografici ed espositivi, convegni e dibattiti pubblici, anche con obiettivi di autofinanzia- mento, e inoltre, in via sussidiaria e non prevalente, svolgere anche attività commerciali finalizzate al raggiungimento degli scopi sociali;
  • partecipare a progetti culturali, artistici, sociali, letterari, musicali, teatrali ed espositivi, finanziati e/o sovvenzionati a livello comunale, provinciale, regionale, statale ed europeo, per ricevere contributi, anche a fondo perduto, legati al perseguimento dell’attività dell’associazione;
  • gestire eventualmente spazi deputati alla fruizione pubblica di tali discipline come gallerie, musei, sale cinematografiche, cineclub, biblioteche, sale da concerto, teatri, centri culturali etc., destinati in modo esclusivo o parziale, propri o di terzi, o affidati in uso attraverso convenzioni;
  • stipulare convenzioni con Enti Pubblici o privati dando vita a programmi di attività, che nelle varie sedi, possono assumere caratteristiche peculiari. A tal fine potranno essere costituiti gruppi appositi di lavoro formati da soci dell’Associazione e rappresentanti degli Enti pubblici o privati con cui verrà sottoscritta una convezione;
  • sostenere il dialogo tra culture diverse come arricchimento reciproco, stimolando il confronto e l’interscambio culturale;
  • tutelare e valorizzare il patrimonio storico, artistico, ambientale, culturale, folklorico e paesaggistico ed i beni culturali materiali ed immateriali del territorio italiano;
  • valorizzare e sviluppare i linguaggi giovanili ed organizzare iniziative di educazione collaborando anche con istituzioni scolastiche, universitarie e centri culturali.
  • promuovere e svolgere ogni iniziativa intesa allo sviluppo dell’attività scientifica, tecnica e professionale di operatori ed esperti di settore;
  • promuovere partnership e/o collaborazioni con Enti Pubblici e Privati, associazioni, imprese, ed aziende; ▪ favorire lo sviluppo della conoscenza e della cultura tra gli associati, favorire lo scambio delle reciproche esperienze e idee attraverso lo svolgimento delle attività editoriali e culturali in Italia e all’estero e la promozione d’iniziative destinate all’approfondimento dei temi di cui allo stesso articolo;
  • produrre, editare e comunicare con ogni mezzo e supporto quanto prodotto dalle attività di cui al presente articolo. 

In questo modo l’Antro di Chirone si apre a nuove sfide, per puntare a una crescita che guarda sempre di più all’accrescimento e la diffusione della conoscenza, con l’obiettivo di rendersi protagonista di ogni possibile attività votata a queste finalità e porsi come punto di riferimento rappresentativo di una comunità sempre più larga, diffusa e aperta a chiunque voglia essere a sua volta protagonista del continuo lavoro di divulgazione scientifica svolto dal blog in questi anni.